Formazione naturopata, insegnante Yoga

carico didattico

 

L'attività di studio è fondamentalmente incentrata su due momenti principali:

  • l'apprendimento e la verifica delle competenze acquisite. L'apprendimento si svolge sia presso la sede prescelta, nella forma di lezioni, esercitazioni, e seminari, che al proprio domicilio, nelle biblioteche o in altri appositi spazi nella forma di studio individuale.
  • La verifica delle competenze si effettua di solito tramite esami di profitto, che possono essere scritti o pratici.

Punto di riferimento organizzativo per tutta l'attività didattica è la frequenza ai corsi accademici, che prevedono necessariamente una serie di lezioni, cioè incontri in aula in cui il docente principale titolare del corso presenta dal punto di vista concettuale e pratico i contenuti della disciplina oggetto del corso, a cui possono affiancarsi esercitazioni, tenute in genere dal docente in cattedra o da un docente collaboratore del titolare, che riprendono i contenuti concettuali delle lezioni presentandone ove sia previsto l'applicazione più diretta. Di norma i corsi hanno una durata di ore variabili organizzate su incontri di lezione, esercitazione o seminario di 2 giorni ciascuno, e si svolgono presso le sedi didattiche della Accademia dalle ore 09.00 alle 18.00 del sabato e della domenica. La frequenza alle lezioni è in generale obbligatoria.

Studio individuale

Consiste nella lettura, revisione, assimilazione e memorizzazione dei contenuti presentati nelle lezioni o disponibili sui libri di testo consigliati, che il docente indica in concomitanza con il programma del corso all'inizio dell'anno accademico, se eventuali dispense distribuite dal docente, o sul materiale didattico on-line disponibile su questo sito. Nel caso lo studente non frequenti uno o più corsi la corrispondente attività di apprendimento sarà costituita interamente da studio individuale. Va tuttavia ricordato che la frequenza dei corsi può avere solo una tolleranza di assenza del 20% per materia in quanto quasi sempre costituisce una componente importante per l'apprendimento, sia in termini di tempo (è possibile assimilare gli stessi contenuti in meno tempo frequentando), sia in termini di qualità (gli elementi di analisi e commento forniti a lezione dal docente permettono di acquisire una padronanza della disciplina che la sola lettura individuale non garantisce). Inltre è importante comprendere che le lezioni riguardanti le lezioni delle materie pratiche, sono indispensabili per la comprensione delle stesse.

Gli orari in cui si svolgono i corsi sono organizzati su base mensile. Gli orari dei corsi sono disponibili nelle sedi di studio oppure possono essere richiesti alla segreteria centrale di Prato

Gli esami si tengono in giorni appositamente indicati dall'Accademia, di norma in periodi di interruzione delle lezioni (mesi di gennaio, febbraio, giugno, luglio e settembre). Al termine dell'esame il Direttore dell'Accademia assegna un voto in trentesimi (da 18 a 30, con eventuale lode) che riflette la completezza della preparazione dello studente. Di norma quest'ultimo può decidere se rinunciare al voto proposto e ripetere l'esame in futuro, o accettarlo e fiscalizzare il risultato dell'esame. In tal caso lo studente consegna l'apposito statino al docente, che lo compila con i dettagli del caso (data dell'esame, voto assegnato, ecc.) e lo incolla sul proprio registro d'esame. La fiscalizzazione si conclude con la firma dello statino da parte dello studente, quale certificazione della sua accettazione del voto.

Per partecipare ad un appello d'esame lo studente deve di norma iscriversi mediante l'apposita procedura informatizzata disponibile sul sito web o riferendosi in segreteria.

0
0
0
s2sdefault
Joomla SEF URLs by Artio

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online.